CardioPreventariab.it
ACC Meeting
American Heart Association

La terapia antitrombotica complessa, prescritta ai pazienti anziani, aumenta il rischio di sanguinamento gastrointestinale. Sono stati quantificati gli eventi gastrointestinali del tratto superiore ...


È stata determinata la relazione tra le concentrazioni sieriche del frammento N-terminale del propeptide natriuretico cerebrale ( NT-proBNP ) e la prognosi nei pazienti con cardiomiopatia ipertrofica. ...


La stratificazione del rischio dei pazienti con cardiomiopatia dilatativa non-ischemica si basa principalmente sulla frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ). Fattori prognostici superior ...


La risonanza magnetica cardiovascolare è il gold standard per la valutazione della funzione ventricolare. Sebbene i volumi del ventricolo sinistro e la frazione d'eiezione siano forti predittori di es ...


Uno studio ha cercato di valutare l'effetto indipendente del livello di colesterolo HDL sul rischio cardiovascolare nei pazienti con cardiopatia ischemica stabile, che stavano ricevendo terapia medica ...


L’endocardite può precedere o complicare la meningite batterica, ma l'incidenza e l'impatto della endocardite nei casi di meningite batterica non sono noti.Sono state valutate l'incidenza e le caratte ...


Uno studio ha confrontato la gestione e la prognosi di sanguinamento maggiore nei pazienti trattati con Dabigatran ( Pradaxa ) o Warfarin ( Coumadin ).Sono stati revisionati gli episodi di sanguinamen ...


La gestione ottimale della stenosi aortica grave a basso gradiente ( gradiente medio minore di 40 mmHg, area della valvola aortica indicizzata minore o uguale a 0.6 cm2/m2 ) con frazione di eiezione v ...


La Cocaina è una delle principali cause della sindrome coronarica acuta, specialmente nei giovani adulti; tuttavia, le basi per la comprensione della sindrome coronarica acuta indotta da Cocaina riman ...


I giovani adulti nati pretermine hanno distinte differenze di massa, funzione e geometria del ventricolo sinistro. Gli studi sugli animali hanno indicato che i cambiamenti dei cardiomiociti sono evide ...


Una adeguata anticoagulazione dei pazienti prima, durante e dopo la procedura di ablazione è fondamentale per evitare eventi tromboembolici, che rappresentano una delle più gravi complicazioni dell’a ...


Le linee guida dell'American Heart Association ( AHA ) per la prevenzione della endocardite infettiva nel 2007 hanno ridotto i gruppi di pazienti con cardiopatie congenite per i quali è indicata la pr ...


Gli infarti cerebrali silenti e l’iperintensità della sostanza bianca sono lesioni cerebrovascolari subcliniche associate a ictus incidente e declino cognitivo. La frazione di eiezione ventricolare si ...


Nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione d'eiezione preservata ( HFpEF ), la fibrillazione atriale può precedere, essere contemporanea, o svilupparsi dopo la diagnosi di HFpEF. Obiettivo di ...


Uno studio ha valutato l'incidenza di complicanze neurologiche nei pazienti con endocardite infettiva, i fattori di rischio per il loro sviluppo, la loro influenza sull’esito clinico e l'impatto della ...