Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Risultati ricerca per "Cardiomiopatia ischemica"

Molti pazienti con insufficienza cardiaca possono avere un rischio in gran parte non-riconosciuto di fratture da compressione vertebrale.Più del 10% dei pazienti con insufficienza cardiaca avev ...


La causa di mortalità per malattia cardiaca è rappresentata dallo scompenso cardiaco o da un'aritmia cardiaca maligna ( soprattutto fibrillazione ventricolare ). Nei disturbi cardiaci ac ...


Studi hanno indicato che la terapia guidata dal peptide natriuretico di tipo B ( BNP ) può avere un ruolo benefico nel management dell’insufficienza cardiaca cronica; tuttavia ci sono poc ...


Il bypass aortocoronarico aggiunto alla terapia medica apporta un vantaggio più consistente sulla mortalità per tutte le cause e sulla combinazione di mortalità per tutte le cause e sull’ospedalizzazi ...


Lo studio PAREPET ( Prediction of ARrhythmic Events with Positron Emission Tomography ) ha cercato di verificare l'ipotesi secondo la quale quantificare la mancanza di omogeneità nella innervazione si ...


Lo studio STICH ( Surgical Treatment for Ischemic Heart Failure ) non ha dimostrato nessun beneficio complessivo quando la ricostruzione chirurgica ventricolare è stata aggiunta al bypass aorto-corona ...


Precedenti analisi retrospettive avevano fatto ritenere che l’Aspirina potesse ridurre l’effetto benefico degli Ace-inibitori nei pazienti con disfunzione sistolica ventricolare sinistra. ...


La cardiomiopatia ischemica con depressa frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ) è predittiva di morte dopo intervento coronarico percutaneo, ma la sua associazione con la trombosi ...


Non ci sono dati clinici relativi alla risposta differenziale alla terapia di resincronizzazione cardiaca con defibrillatore ( CRT-D ) in base all’eziologia della cardiomiopatia in pazienti liev ...


La resistenza all’insulina è un fattore di rischio indipendente di mortalità nei pazienti con insufficienza cardiaca; inoltre è un noto fattore di rischio per la cardiomiopa ...


L'impiego del beta-blocco nel trattamento dell’insufficienza cardiaca è stato associato ad una riduzione del consumo di ossigeno ed a un miglioramento dell’efficienza energetica miocardica. Un pote ...