Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Risultati ricerca per "Beta-bloccanti"

La cardiomiopatia peripartum è una malattia rara del muscolo cardiaco che colpisce, nel corso della gravidanza o nei primi mesi dopo il parto, donne senza precedenti cardiopatie note. I principali sin ...


Secondo un rapporto della Società Europea di Cardiologia, l'uso dei nuovi anticoagulanti orali nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare è basso, in Europa.L’European Society of Cardiology ...


L’European Society of Hypertension ( ESH ) e la European Society of Cardiology ( ESC ) hanno presentato le nuove lineeguida per la gestione della ipertensione, con la raccomandazione che il trattament ...


Uno studio ha dimostrato che alti e bassi dosaggi di Furosemide ( Lasix ) sono ugualmente efficaci nell’aumentare la produzione di urina e ridurre la dispnea nei pazienti con insufficienza cardiaca sc ...


Secondo uno studio osservazionale, i beta-bloccanti possono non ridurre il rischio di un secondo infarto miocardico; in alcuni pazienti questi farmaci appaiono aumentare il rischio di eventi coronaric ...


Da un'analisi post hoc di uno studio randomizzato è emerso che, tra i pazienti sottoposti a un intervento coronarico percutaneo ( PCI ) primario per infarto miocardico con sopraslivellamento del segme ...


Le più autorevoli lineeguida internazionali per il trattamento dell’ipertensione arteriosa, in particolare quelle della Società Europea dell’Ipertensione ( ESH ) e di Cardiol ...


Secondo una meta-analisi, le statine aumentano il rischio di diabete mellito in modo significativo.I dati ottenuti da più di 90.000 partecipanti in 13 studi clinici randomizzati hanno dimostrato che l ...


I farmaci per il cuore sviluppati prima del 1960 e tuttora in uso sono l’Acido Acetilsalicilico, la Digossina, il Warfarin, e lo Spironolattone. L'antagonismo dello Spironolattone ( e più ...


L’uso dei beta-bloccanti nel trattamento dello scompenso cardiaco è stato a lungo controindicato. Ciò era dovuto prevalentemente ai timori che il sistema circolatorio scompensato n ...


Studi hanno indicato che la terapia guidata dal peptide natriuretico di tipo B ( BNP ) può avere un ruolo benefico nel management dell’insufficienza cardiaca cronica; tuttavia ci sono poc ...


L’Ivabradina ( Corlentor ) inibisce in modo specifico la corrente If nel nodo senoatriale, abbassando la frequenza cardiaca, senza interferire con le atre funzioni cardiache.Lo studio BEAUTIFUL ...


I pazienti trattati con beta-bloccanti dopo intervento chirurgico non-cardiaco sono a più alto rischio di morte o di ictus, rispetto ai pazienti trattati con placebo.Tuttavia questi pazienti, r ...


L’inibitore della renina, Aliskiren ( Rasilez, Tekturna ) è il capostipite di una nuova classe di farmaci antipertensivi per os, che va ad aggiungersi alle 7 già in commercio, e ch ...


L’intervento coronarico per cutaneo ( PCI ) è efficace nel ridurre l’angina nei pazienti con malattia coronarica sintomatica e nel ridurre la mortalità nei pazienti con infar ...



Mediexplorer.it
MedTv
ForumCardiologico.it
FarmaExplorer
MedFocus
Biomedicina.it
OncoBase.it
Xapedia.it