52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Associazione Silvia Procopio

Nello studio ONTARGET ( Ongoing Telmisartan Alone and in Combination With Ramipril Global End Point Trial ), la doppia terapia non ha ridotto gli esiti cardiovascolari o renali rispetto a monoterapie ...


Ecallantide ( Kalbitor ) è un peptide ricombinante nella stessa classe dell'Aprotinina che inibisce la callicreina plasmatica, una componente importante della coagulazione da contatto e delle c ...


Nello studio Platelet Inhibition and Patient Outcomes ( PLATO ), un’analisi prespecificata di sottogruppo ha mostrato un’interazione significativa tra trattamento e regione geografica ( P= ...


La trombina è un mediatore chiave dell’attivazione piastrinica. Atopaxar è un antagonista reversibile di PAR-1 ( protease-activated receptor-1 ), che interferisce con gli effetti p ...


Studi precedenti hanno indicato che il pre-trattamento con statine riduce gli eventi cardiaci nei pazienti che si devono sottoporre a intervento coronarico percutaneo ( PCI ), tuttavia, la maggior par ...


Lo studio COPPS (COlchicine for the Prevention of the Post-pericardiotomy Syndrome ) ha valutato l’efficacia della Colchicina ( Colchicina Lirca ) sullo sviluppo della sindrome post pericardioto ...


Le complicanze gastrointestinali rappresentano un importante problema della terapia antitrombotica.Si ritiene che gli inibitori della pompa protonica riducano il rischio di tali complicazioni, anche s ...


È stata studiata l’associazione tra Clopidogrel ( Plavix ) e mortalità nell’infarto acuto del miocardio in pazienti con scompenso cardiaco senza intervento coronarico percuta ...


L’infusione continua di bassa dose di peptide natriuretico atriale umano ( hANP ) in pazienti che si devono sottoporre a intervento chirurgico di bypass cardiopolmonare inibisce il sistema renin ...


Diverse terapie ipertensive potrebbero avere effetti differenti sulla funzione diastolica ventricolare sinistra.E’stato ipotizzato che un regime a base di Amlodipina ( Norvasc ) possa avere effe ...


Il trattamento a lungo termine con statine riduce la frequenza di eventi cardiovascolari, ma la sicurezza e l’efficacia nei pazienti con esami epatici anomali non sono chiare.Uno studio ha valut ...


La riduzione del colesterolo LDL con regimi standard a base di statine riduce il rischio di eventi vascolari occlusivi in un ampio gruppo di individui.Una meta-analisi ha valutato la sicurezza e l&rsq ...


È stato dimostrato che le statine riducono il rischio di mortalità per tutte le cause nelle persone con storia clinica di coronaropatia; tuttavia non è chiaro se le statine abbian ...


Al momento, nessuna terapia medica è efficace contro la progressione della stenosi mitralica di origine reumatica.Uno studio ha valutato l'effetto del trattamento con statine sulla progressione ...


Diversi studi clinici hanno fornito dati inconsistenti relativi all’effetto dei fibrati sul rischio cardiovascolare.Ricercatori del George Institute for International Health, University of Sydne ...