Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Risultati ricerca per "Omega-3"

Il trattamento giornaliero con Acidi grassi Omega-3 non ha ridotto il rischio di mortalità in un'ampia coorte di pazienti con fattori di rischio cardiovascolare.E’ stato valutato l'effetto degli Acidi ...


Sin dall’aggiornamento del 2001 delle lineeguida AHA/ACC sulla prevenzione secondaria , importanti evidenze da studi clinici hanno confermato la validità delle terapie aggressive di riduz ...


La prevenzione secondaria è una parte essenziale del management ( gestione ) dei pazienti colpiti da infarto miocardico acuto con sopraslivellamento ST ( STEMI ). I pazienti dimessi dall&rsquo ...


Gli acidi grassi trans ( TFA ) sono generati dall'industria alimentare e si trovano anche in natura in tracce nei prodotti lattiero-caseari. Per questi ultimi, sono stati rivendicati effetti benefici ...


Un elevato consumo di Acidi grassi polinsaturi Omega-3 a lunga catena, e in particolare dell'Acido Docosaesaenoico ( DHA ), si ritiene riduca il rischio di malattia cardiovascolare. Tuttavia, mentre i ...


Un elevato consumo di Acidi grassi polinsaturi Omega-3 a lunga catena, in particolare di Acido docosaesaenoico ( DHA ), è stato segnalato per essere in grado di ridurre il rischio di malattia cardiova ...


Gli Acidi grassi polinsaturi ( PUFA ) Omega-3 hanno dimostrato di avere proprietà antiaritmiche. Tuttavia, gli studi randomizzati hanno mostrato risultati contraddittori.E’ stato analizzato l'effetto ...


L’aumentata assunzione alimentare di Acidi grassi Omega-3 marini è associata a un prolungamento della sopravvivenza in pazienti con malattia coronarica, tuttavia il meccanismo alla base d ...


I livelli di acidi grassi omega-3 sono associati ad una ridotto rischio di morte improvvisa.Tuttavia, i meccanismi cardiovascolari protettivi di omega-3 non sono ben conosciuti.Uno studio ha valutato ...