Cardiobase
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Studio SENIOR-PLATELET: alta reattività piastrinica durante terapia con tienopiridine nei pazienti coronarici anziani


L’obiettivo dello studio SENIOR-PLATELET era quello di confrontare la reattività piastrinica durante trattamento con una tienopiridina in pazienti anziani ( età: maggiore o uguale a 75 anni ) rispetto ai pazienti più giovani (et°: inferiore a 75 anni ).
I pazienti anziani rappresentano un segmento in crescita della popolazione con coronaropatia, per i quali l'effetto della duplice terapia antiaggregante sull’inibizione piastrinica non è stato specificamente definito.

Hanno preso parte allo studio SENIOR-PLATELET 1.331 pazienti con malattia coronarica cronica ( maggiore di 14 giorni ), trattati con Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) e una tienopiridina ( Clopidogrel [ Plavix ] 75 mg, n=1.027; Clopidogrel 150 mg, n=139; o Prasugrel [ Efient ] 10 mg, n=165 ).

La risposta piastrinica al Clopidogrel e Prasugrel è stata valutata mediante il saggio VerifyNow e l'aggregometria a trasmissione di luce ( LTA ).

La risposta al trattamento, il tasso di alta reattività piastrinica ( HPR ) e l'inibizione ( HPI ) sono stati confrontati nelle due categorie di età.

La reattività piastrinica al trattamento con Clopidogrel 75 mg, 150 mg o Prasugrel 10 mg è risultata più alta nei pazienti anziani ( n=205 ) rispetto ai pazienti più giovani ( n=1.126 ) in base al test impiegato.

La differenza in unità di reazione P2Y12 ( PRU ) tra le due popolazioni è stata +45 nei pazienti trattati con Clopidogrel 75 mg ( P inferiore a 0.0001 ), +30 nei pazienti che hanno assunto Clopidogrel 150 mg ( P=0.17 ), e +20 con Prasugrel 10 mg ( P=0.10 ).

Le differenze nell’aggregazione piastrinica residua sono stati coerenti, misurate mediante LTA.

I pazienti anziani trattati con Clopidogrel 75 mg avevano una maggiore probabilità di avere un’alta reattività piastrinica, rispetto ai pazienti più giovani ( 38.2 vs 18.2%, odds ratio, OR=2.58, p inferiore a 0.0001 ) anche dopo aggiustamento per i potenziali confondenti ( OR aggiustato: 1.83; P=0.009 ).

Dallo studio è emerso che i pazienti anziani presentano un’alterata risposta al Clopidogrel con un’alto tasso di elevata reattività piastrinica.
Il Clopidogrel al dosaggio di 150 mg o Prasugrel 10 mg esercitano un effetto di smussamento, ma non eliminano la differenza nella risposta osservata tra i pazienti anziani e i pazienti più giovani. ( Xagena2012 )

Silvain J et al, Eur Heart J 2012; 33: 1241-1249


Cardio2012 Farma2012


Indietro