52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Associazione Silvia Procopio

Più rischi cardiovascolari nei pazienti con apnea ostruttiva nel sonno


Le malattie cardiovascolari sono comuni nei pazienti con sindrome dell’apnea ostruttiva nel sonno, ma c’è ancora discussione riguardo al fatto che l’apnea notturna sia un fattore di rischio indipendente per le malattie cardiovascolari.
Lo studio è stato compiuto su 114 pazienti con apnea ostruttiva nel sonno, 100 uomini di età 52 +/- 9 anni e 14 donne di età 51 +/- 10,4 anni.
Il 68% dei pazienti era iperteso, il 18% erano fumatori, il 16% diabetici, il 63% presentavano alti livelli sierici di colesterolo e trigliceridi.
In questi pazienti il rischio di malattie cardiovascolari, compreso l’ictus, era alto.

Kiely JL et al, Eur Respir J 2000; 16: 128-133


Indietro