Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

L’angina pre-infartuale non ha effetto protettivo nei pazienti con infarto miocardico acuto, sottoposti ad angioplastica


L’angina pre-infartuale è associata ad un miglior outcome clinico nei pazienti con infarto mocardico, sottoposti a trombolisi. Non esistono invece dati riguardanti i pazienti con infarto miocardico acuto e trattati con angioplastica primaria. I Ricercatori del Herzzentrum di Ludwigshafen ( Germania) hanno analizzato i dati del Myocardial Infarction Registry ( MIRI).
Su un totale di 14.440 pazienti con infarto miocardico acuto, 774 pazienti giunti in ospedale con un ritardo uguale o inferiore a 12 ore, sono stati sottoposti ad angioplastica primaria.
Di questi 532 pazienti ( 68,7%) aveva angina pre-infartuale.
Non è emersa nessuna significativa differenza tra i pazienti con o senza angina pre-infartuale, per quanto riguardava la mortalità ospedaliera, re-infarto, ictus, o l’end-point combinato ( morte, re-infarto, ictus).

Zahn R et al, Am J Cardiol 2001; 87: 1-6
( Xagena2001 )


Indietro